Home » Chi siamo

Un paesaggio dove natura e uomo sono in simbiosi perfetta

La "Rete di Riserve della Val di Fassa - Cordanza per l patrimonie naturèl de Fascia" si estende sul territorio fassano per ben 6.900 ettari pari a circa il 22% del territorio del Comun General de Fascia. La aree costituenti la Rete si trovano sia in destra che in sinistra orografica del torrente Avisio, risultando così distribuite sui 7 Comuni della valle. La Rete di Riserve si contraddistingue, oltre che per aspetti naturalistici e paesaggistici unici, per l'elevata variabilità di habitat presenti (praterie alpine, aree umide, torbiere, habitat rocciosi, nevai e ghiacciai perenni), ricoprendo molto spesso un ruolo fondamentale per la presenza e la riproduzione di specie vegetali e animali in via d'estinzione. La Rete di Riserve della Val di Fassa è l'unica Rete che comprende al suo interno due gruppi dolomitici riconosciuti Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco. Si tratta della parte trentina della Marmolada e della parte trentina del Latemar-Catinaccio-Sciliar, quest'ultima condivisa con la vicina Val di Fiemme.

foto della pagina
Torri del Vajolet
(foto di Manuel Bernard)
foto della pagina
Valle Contrin e relative cime
(foto di Manuel Bernard)
foto della pagina
Cervo (Cervus elaphus)
(foto di Manuel Bernard)
 
QR Code